Sostegno a Chiara Appendino

Ieri pomeriggio durante la seduta del Consiglio comunale la sindaca di Torino Chiara Appendino ha ricevuto una busta esplosiva. Solidarietà a Chiara!

A nome mio e dei senatori del Movimento 5 Stelle esprimo sostegno e vicinanza a Chiara, che da circa un mese vive sotto scorta per le minacce ricevute da ambienti anarchici, in seguito allo sgombero dell’Asilo di via Alessandria, occupato dal 1995. Gli inquirenti pensano che da questi stessi ambienti vengano gli autori del gesto vigliacco e intimidatorio che fortunatamente, grazie all’intervento delle forze dell’Ordine non ha avuto conseguenze.

Leggiamo sui giornali che si è trattato di “una busta esplosiva a strappo, con un congegno rudimentale di innesco, una batteria e una piccola quantità di polvere pirica”. Un plico incendiario del tutto simile ad altri 21 inviati a ditte di Torino, Bologna, Milano, Roma, Bari, Ravenna tramite il servizio postale ordinario. Pacchi bomba che la Digos torinese, in seguito alle indagini attribuisce alla cellula anarchica che aveva il suo quartier generale proprio nell’ex Asilo occupato.

Quello sgombero andava fatto, lo attendeva un intero quartiere. Andava fatto per consentire ai cittadini del quartiere Aurora di tornare alla vita normale e di recuperare uno spazio preziosissimo in una zona difficile. I locali saranno ora messi a disposizione della cittadinanza e saranno destinati a ospitare servizi e attività di associazioni e organizzazioni no profit.

Siamo lieti che trasversalmente molte forze politiche abbiano condannato in maniera ferma questo vile atto e siamo tutti vicini a Chiara. Accanto a lei ci sono le istituzioni dello Stato, la Regione Piemonte, la Presidenza del Consiglio. Ci auguriamo davvero che a Torino finisca presto questo clima di tensione che in passato ha trascinato l’Italia nel buio del terrorismo e speriamo che Chiara possa presto tornare senza scorta a camminare e ad andare in bicicletta liberamente nella sua città, nella nostra Torino.


Lascia un commento

Your email address will not be published.Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.