Odissea Sfm5

La realizzazione della linea 5 del trasporto ferroviario metropolitano doveva avvenire prima nel 2018, poi nel 2021. Ora spunta una nuova data per la fine dei lavori: il 2024

Dal Cronoprogramma di Rfi sulla realizzazione della Sfm5
Dal Cronoprogramma di Rfi sulla realizzazione della Sfm5

È di questi giorni la notizia dell’ennesimo ritardo nella realizzazione della Sfm5, il servizio di trasporto ferroviario cittadino che dalle stazioni Stura e Porta Susa arriverà fino all’ospedale San Luigi di Orbassano. È stata messa in stand-by la realizzazione delle fermate Dora e Zappata ed è in forse il completamento della stazione San Luigi entro il 2024. Una delibera della Regione Piemonte impone infatti la necessità di rivedere l’accordo di programma del 2017 poiché i costi di realizzazione delle due fermate San Paolo e Le Gru sono oggi superiori al previsto.

«Ricordo – dichiara la senatrice Elisa Pirro – quanto avevo replicato in qualità di consigliera comunale di Orbassano all’allora sindaco Eugenio Gambetta: “Altro che 2020, se va bene se ne parla nel 2021, ma io sarei pronta a scommettere che fino al 2022 non vedremo un treno”. La Sfm5 poteva essere finita già nel 2018 e invece grazie all’impegno di Gambetta è prima divenuta un’ipotesi per il 2021 e oggi si parla di incertezze per il suo completamento nel 2024».

Nella II commissione Trasporti e viabilità del Comune di Torino tenutasi qualche giorno fa, Rfi (Rete ferroviaria italiana) che realizzerà l’opera ha presentato infatti un cronoprogramma secondo il quale la tempistica per finire i lavori della stazione del San Luigi entro la fine del 2024 è “da confermare a valle del completamento del progetto definitivo degli impianti ferroviari”.

Sul sito Telt si può ancora leggere un articolo del 2017 dal titolo “Sfm5: la metro leggera pronta nel 2021” che esordisce dicendo: “Dal 2021 si potrà viaggiare tra la provincia ovest di Torino e il centro città in 15 minuti”.

«Da quanti anni – commenta Andrea Suriani, consigliere comunale del gruppo M5S di Orbassano – si va avanti con la promessa della realizzazione della Sfm5? Quanti proclami sono stati fatti a proposito? Un grazie per tutto questo all’ex commissario Paolo Foietta, artefice di questa operazione e ai vari amministratori Sì Osservatorio (tra i primi l’attuale sindaca di Orbassano Cinzia Bosso e il presidente del consiglio Gambetta) che ne hanno sempre esaltato le gesta».

Intanto ai migliaia di cittadini che da Orbassano e dintorni impiegano oggi oltre un’ora per raggiungere Torino con i mezzi pubblici non resta che attendere altri 4 anni.

Approfondimenti:

Sfmtorino.it
Comune di Torino


Lascia un commento

Your email address will not be published.Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.