A Leini per le borracce ecosostenibili

Sono state consegnate questa mattina alla scuola secondaria di primo grado Carlo Casalegno, alla scuola primaria Anna Frank, e agli uffici comunali di Leini le 1445 borracce, acquistate dal Comune con il mio contributo, destinate a ridurre il consumo della plastica usa e getta nelle scuole e negli uffici

Questa mattina ho presenziato alla consegna ufficiale delle borracce agli studenti e ai dipendenti comunali di Leini. Erano presenti il vicesindaco e assessore all’istruzione Cristina Bruno, l’assessore all’ambiente Mauro Caudana e la coordinatrice del Movimento 5 Stelle di Leini Silvia Cossu. La cerimonia di consegna si è svolta davanti alla rappresentanza degli studenti: una classe presso la scuola Casalegno e sette sezioni della classe quinta presso l’Anna Frank. Per i dipendenti comunali le hanno ritirate i caposettore. Tutte le borracce nel corso della settimana sono state consegnate negli istituti scolastici. L’idea delle borracce ecosostenibili per gli studenti è frutto di una collaborazione avviata già lo scorso anno con il Comune di Leini per la riduzione del consumo di plastica.

«Dovete essere portatori alle vostre famiglie e ai vostri amici di un messaggio importante – ho spiegato agli studenti –: ridurre il consumo della plastica è importante per preservare l’ambiente, perché voi stessi e i vostri figli possiate un giorno avere a disposizione un pianeta che sia ancora vivibile».

«Ringrazio la senatrice Pirro – ha aggiunto l’assessore Caudana –, per la disponibilità a collaborare con la nostra Amministrazione e portare avanti insieme questo progetto. L’obiettivo di questa di e di altre azioni che metteremo in campo prossimamente è quello di ridurre il più possibile l’utilizzo della plastica a Leini».

«Questo è solo un passo – conclude la vicesindaco Bruno – ma un passo importante: i bambini di oggi sono i decisori di domani, sensibilizzare loro rappresenta un duplice successo, ridurre l’utilizzo di plastica oggi e avere adulti più attenti e sensibili alle tematiche ambientali domani. La plastica è un problema impellente se pensiamo a quanti animali, non soltanto pesci nei nostri mari, soccombono ogni giorno per aver ingerito quantità inimmaginabili di plastica. Non possiamo permetterci di perdere neanche un minuto per tentare di limitare se possibile a questo fenomeno spaventoso».

«L’Amministrazione – ha commentato la coordinatrice M5S di Leini Silvia Cossu – ha accettato le nostre proposte di collaborazione nonostante le differenze politiche. Sono poche le Amministrazioni in grado di guardare al bene pubblico superando le divergenze».

 

 


Lascia un commento

Your email address will not be published.Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.